#WeCare - Coronavirus, fermiamolo INSIEME

COPERTINA TWITTER SIAARTI + AAROI 2.jpg
#WeCare: prendiamoci cura di chi ha a cuore la nostra salute

“I Care”: mi importa, ho a cuore, mi prendo cura di… È questo il motto che la Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione, Terapia Intensiva (SIAARTI) ha scelto dal 2019 come leitmotiv dei suoi congressi.

L’emergenza Covid-19 rende però più che mai necessario che ciascuno contribuisca come può a sostenere lo sforzo degli anestesisti rianimatori impegnati in questi giorni nelle aree più colpite del paese. I Care deve trasformarsi in We Care, perché tutti dobbiamo avere a cuore e possiamo sostenere le persone colpite più duramente dal Covid-19 e i medici che se ne stanno prendendo cura.


Tempo e/o  sostegno economico. Scegli tu come dare una mano!

·       tutti i cittadini possono sostenere lo sforzo degli anestesisti-rianimatori, versando un contributo economico tramite gofundme o sul conto corrente intestato a SIAARTI con IBAN IT06D0306909606100000101523 (causale: WeCare)
Le donazioni raccolte saranno utilizzate per sostenere economicamente le spese dei medici volontari che si stanno spostando nelle aree più colpite del paese (quali spese di viaggio, vitto e alloggio) e per acquistare materiali e dispositivi medici utili alla terapia intensiva.  Sul sito SIAARTI sarà fornita periodica rendicontazione delle spese sostenute e delle donazioni ricevute; e ricordiamo che la Società è un'associazione senza scopo di lucro.

·       se sei uno specialista - in attività o in pensione -  o un infermiere di area critica puoi manifestare la tua disponibilità per il reclutamento di personale volontario promosso dall’appello di SIAARTI e AAROI-EMAC scrivendo a segreteria@siaarti.it. Avere a disposizione la tua professionalità permetterà di rafforzare le aree intensive dedicate alla cura delle complicanze respiratorie e sistemiche che l'epidemia virale in corso sta generando e consentirà di aiutare quei colleghi che da settimane stanno affrontando l’emergenza senza turni di riposo o pause.

·       se sei un medico in formazione in Anestesia e Rianimazione devi considerare la posizione della tua Scuola in risposta al decreto legge n°14 del 9 marzo 2020 per il reclutamento di personale sanitario.

Chiunque può farsi portavoce di questo appello alla solidarietà degli italiani, condividendo sui social la nostra call to action.

Utilizza l’hashtag #WeCare e condividi il link di gofundme




© 2015 SIAARTI