Sicura 2014​​​

Sicura 2014

​Sicura è la prima Campagna di C​​omunicazione promossa da SIAARTI per la sicurezza del paziente in anestesia e rianimazione. L’idea nasce dall’esigenza di sviluppare fiducia nella popolazione verso gli ​anestesisti e i rianimatori italiani che sono in prima linea per prevenire le complicanze.

Il primo marzo, nelle piazze di quattro città (Milano Roma, Firenze e Napoli) sarà allestito un gazebo dove verrà ricreato l’ambiente della sala operatoria. I cittadini potranno toccare con mano la strumentazione che di solito si trova nelle sale operatorie ma soprattutto rivolgere domande ai medici presenti incrementando così fiducia e consapevolezza. In molti ospedali italiani inoltre saranno affissi i manifesti della Campagna e distribuiti depliant informativi. Interviste e servizi radio tv andranno in onda su molte emittenti radiofoniche e televisive oltre allo spot radio realizzato per promuovere SICURA. Sono previsti infine altri eventi collaterali sparsi su tutto il territorio.

Il comunicato​​​ stampa – Le radio coin​​​​volte

Livia Azzariti: il testimonial

Il noto volto televisivo Livia Azzariti è il testimonial della Prima campagna di comunicazione sulla sicurezza del paziente in anestesia e rianimazione. Livia Azzariti è chirurgo anestesista. Inizia a collaborare con la Rai, entrando nella redazione del programma medico Colloqui sulla prevenzione. Tra il 1985 e il 1986 è nel cast del programma di Enrica Bonaccorti Pronto, chi gioca?, in cui tiene i rapporti con gli ospiti provenienti dal mondo scientifico. Dal 1987 passa alla conduzione di Uno Mattina su Raiuno. Nel 1990 conduce assieme a Cino Tortorella la 33esima edizione dello Zecchino d\’Oro. Tra il 1992 ed il 1995 è tra i conduttori di Telethon. Tra il 1998 ed il 2002 è sia conduttrice che autrice di Check-Up. (Torna alla conduzione di Check-up nel 2006, ma stavolta intesa come rubrica interna ad Uno Mattina) Tra il 2002 ed il 2004 conduce Unomattina sabato e domenica; mentre tra il 2004 ed il 2006 presenta Mattina in famiglia, in onda il sabato e la domenica mattina su Rai 2, insieme ad Adriana Volpe. Nel 2010 conduce una rubrica medica, Pianeta Salute in Uno Mattina estate. Dal 2013, durante l\’edizione di Uno Mattina, conduce la rubrica settimanale Doctor Livia.

3 domande per i cittadini

Ecco le 3 domande che verranno rivolte ai cittadini in occasione dell’evento nelle piazze e che circoleranno sul web per una prima indagine sul risultato dell’iniziativa e sulla percezione della figura dell’anestesista/rianimatore

  1. Quanto trova valida un’iniziativa del genere?
  2. Quanto ritiene sicura l’anestesia?
  3. Lo sapeva che l’anestesista-rianimatore è la persona che controlla momento per momento battito cardiaco, elettrocardiogramma, pressione sanguigna e attività respiratoria?

La brochure

 ​sicur.jpg

SIcura 2014_3.jpg

Le 10 domande in Anestesia

  1. POSSO MANGIARE PRIMA DELL’OPERAZIONE? No, non puoi mangiare durante le 6 ore che precedono l’anestesia, anche se si tratta di un’anestesia loco-regionale.
  2. POSSO BERE PRIMA DELL’OPERAZIONE? Tra le 6 e le 2 h prima dell’anestesia potrai bere liquidi chiari zuccherati, non latte o succhi di frutta con polpa. Non si può bere nelle 2 h precedenti l’operazione, anche se in anestesia regionale.
  3. IO SONO UN MALATO CARDIOPATICO: POSSO ESSERE ADDORMENTATO? Sì. Il Tuo medico anestesista valuterà la gravità della malattia e deciderà con te cosa fare in base a tipo e complessità dell’intervento.
  4.  L’ANESTESISTA CHE MI ADDORMENTERÀ È UN MEDICO? Si, è un medico anestesista-rianimatore
  5. POSSO ESSERE ACCOMPAGNATO DA UN PARENTE O DA UN AMICO ALLA VISITA PREOPERATORIA? Sì. Il familiare potrà aiutarti a porre domande all’anestesista.
  6. CHE DIFFERENZA C’È FRA IL SONNO E L’ANESTESIA GENERALE? Con l’anestesia vengono controllate e abolite le risposte “riflesse” a tutti i tipi di stimoli per rendere meno traumatico l’intervento chirurgico.
  7. BISOGNA INTERROMPERE L’ASSUNZIONE DI FARMACI PRIMA DI UN’ANESTESIA? Dipende: è importante far saper all’anestesista la lista dei farmaci che assumi.
  8. COSA È IMPORTANTE FAR SAPERE ALL’ANESTESISTA DURANTE LA VISITA PREOPERATORIA? Informazioni su allergie, complicazioni che si sono verificate nel corso di interventi precedenti, altre malattie in atto
  9. DOV’È L’ANESTESISTA DURANTE UN INTERVENTO CHIRURGICO? L’ anestesista si trova sempre vicino al malato. Controlla in ogni momento il battito cardiaco, la pressione e la respirazione.
  10. L’ANESTESIA È SICURA? Nessuna attività umana è priva di rischi, tuttavia, grazie a nuovi farmaci e a tecniche di monitoraggio l’anestesia è una delle pratiche più sicure

Sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

Con il patrocinio dell’AAROI-EMAC

Con il supporto non condizionato di Pfizer

E con la collaborazione di Draeger Medical, Laerdal e Hill Rom

© 2015 SIAARTI