​​​​​​​​​​Regolamento SIAARTI

(approvato dal Consiglio Direttivo – Napoli, 26 ottobre 2016)

Art. 1 – QUOTA ASSOCIATIVA ANNUA

I Soci Ordinari sono tenuti al pagamento della quota associativa annua stabilita dall’Assemblea.

I Soci medici in formazione, e i Soci Medici sono tenuti al pagamento di una quota annua ridotta stabilita dall’Assemblea.

La verifica e la gestione contabile delle quote associative è di pertinenza della Segreteria Tecnica SIAARTI.

La quota associativa è comprensiva dell’abbonamento alla rivista scientifica ufficiale SIAARTI.

Il Consiglio Direttivo può stabilire con apposita delibera la possibilità e le eventuali modalità per effettuare rinnovi associativi pluriennali.

Art. 2 – ISCRIZIONE E DIRITTI ASSOCIATIVI

Al Socio in regola col pagamento della quota associativa corrisponde un numero associativo comprovante l’iscrizione alla SIAARTI, indispensabile ai fini dell’esercizio dei diritti associativi.

Art. 3 – ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA

All’Assemblea Generale ordinaria, convocata ai sensi dell’Art. 8 dello Statuto, partecipano di diritto i Soci Ordinari, i Soci medici in formazione, i Soci Medici, i Soci non Medici, i Soci Onorari e i Soci Internazionali. L’elettorato attivo è costituito dai soli Soci Ordinari e Soci medici in formazione, in regola con il pagamento della quota associativa.

Le votazioni avvengono di norma a scrutinio palese, e possono avvenire a scrutinio segreto per esplicita e motivata richiesta di almeno 20 soci. Le votazioni per l’attribuzione di cariche elettive avvengono sempre a scrutinio segreto.

La votazione per le cariche sociali avviene attraverso l’utilizzo di strumenti informatici, purché venga garantita la segretezza del voto e l’identificazione del Socio votante. Il Consiglio Direttivo di volta in volta stabilirà le modalità tecniche e operative, e nomina la Commissione elettorale. L’identificazione dell’elettorato attivo e di quello passivo è regolata dall’Art. 5 dello Statuto.

Art. 4 – ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA

Il Presidente può indire autonomamente un’Assemblea Generale straordinaria per ragioni improrogabili. L’avviso di convocazione deve comunque essere pubblicato almeno 15 giorni prima.

Art. 5 – ELEZIONE DEL PRESIDENTE DESIGNATO

Gli aspiranti alla carica di Presidente designato devono far pervenire la domanda di candidatura al Presidente in carica sei mesi prima la data dello svolgimento delle elezioni. La domanda di candidatura deve essere integrata da una proposta programmatica di lavoro

Art. 6 – ELEZIONE DEI RESPONSABILI DELLE SEZIONI CULTURALI

Gli aspiranti alla carica di Responsabile di Sezione Culturale (Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, Medicina dell’Emergenza, Medicina del Dolore e Cure Palliative e Medicina Iperbarica) devono far pervenire la propria candidatura al Presidente in carica sei mesi prima della data dello svolgimento delle elezioni. La candidatura deve essere integrata da un curriculum scientifico dell’aspirante.

Art. 7 – ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI REGIONALI

Gli aspiranti alla carica di Rappresentante Regionale devono far pervenire la candidatura al Presidente SIAARTI ed al Rappresentante Regionale in carica sei mesi prima lo svolgimento delle elezioni. Le candidature presentate verranno sottoposte al giudizio elettorale dei Soci. In mancanza di candidature, il Consiglio Direttivo in carica identificherà autonomamente una o più candidature tra i Soci eleggibili della Regione di appartenenza, sentito il parere degli interessati. Il Segretario Tesoriere uscente è di diritto candidato alla votazione nell’Assemblea Generale per la Regione in cui opera. Si intendono per Regioni quelle previste dall’Art. 10 dello Statuto. La Regione di appartenenza del candidato è identificata sulla base della sede lavorativa.

Art. 8 – ELEZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Gli aspiranti alla carica di Revisore dei conti, le cui competenze sono definite dall’Art. 18 dello Statuto, devono far pervenire la richiesta di candidatura al Presidente della SIAARTI in carica sei mesi prima dello svolgimento delle elezioni. In mancanza di candidature, il Consiglio Direttivo procederà autonomamente all’identificazione di Soci idonei alla carica in oggetto, e ne proporrà la nomina all’Assemblea Generale, una volta ottenuto il consenso degli interessati.

Art. 9 – ELEZIONE DEL COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Gli aspiranti alla carica di Proboviro, le cui caratteristiche sono definite dall’Art. 19 dello Statuto, devono far pervenire la richiesta di candidatura al Presidente SIAARTI sei mesi prima dello svolgimento delle elezioni. In mancanza di candidature, il Consiglio Direttivo procederà autonomamente all’identificazione di Soci idonei alla carica in oggetto, e ne proporrà la nomina all’Assemblea Generale una volta ottenuto il consenso degli interessati.

Art. 10 – SELEZIONE E NOMINA DEL DIRETTORE SCIENTIFICO DELL’ORGANO DI STAMPA

Il Presidente in carica, di concerto con il Consiglio Direttivo, nomina una Commissione composta da tre esperti di comprovata competenza in ambito di ricerca scientifica, tra cui l’Editor-in-Chief in carica, con il compito di proporre una rosa di candidati (al massimo tre) per la posizione di Editor-in-Chief. Il Consiglio Direttivo, valutate le proposte, sceglie l’Editor-in-Chief. Questi è responsabile della realizzazione della linea editoriale. L’Editor-in-Chief propone il Comitato Editoriale, la cui ratifica formale spetta al Consiglio Direttivo. Il mandato dell’Editor-in-Chief è triennale, rinnovabile una sola volta dal Consiglio Direttivo.

Art. 11 – SELEZIONE E NOMINA DEL COMITATO DI PRODUZIONE E RICERCA SCIENTIFICA

Le riunioni del Comitato si tengono almeno due volte l’anno, una nel corso del Congresso Nazionale. Il Responsabile partecipa ai lavori del Consiglio Direttivo, e relaziona sull’attività scientifica in corso.

Gli aspiranti alla carica di Responsabile e di membro coadiutore devono far pervenire la propria candidatura al Presidente in carica sei mesi prima della data della scadenza del mandato dei componenti attivi. Tutti i soci in regola SIAARTI potranno presentare domanda di candidatura. Il Consiglio Direttivo sulla base delle candidature ricevute nominerà il Responsabile e i due Membri coadiutori del Comitato.

I criteri di selezione del Responsabile e dei due Membri coadiutori sono i seguenti:

  1. Precedente esperienza nell’ attività di ricerca e di produzione scientifica;
  2. Precedenti esperienze in organizzazioni Nazionali o Europee nell’ambito delle aree culturali della disciplina;

iii. Legame con Società scientifiche Nazionali ed Europee;

  1. Autorevolezza scientifica;
  2. Competenza specifica riguardo a metodologia e divulgazione della ricerca scientifica

In caso di dimissioni o di impedimento temporaneo del Responsabile, le funzioni sono assunte dal Presidente SIAARTI

Ogni ulteriore funzionamento del CPRS è stabilito dall’apposito Regolamento.

Art. 12 – CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo, costituito ai sensi dell’Art. 9 dello Statuto, viene convocato dal Presidente in carica mediante posta elettronica. In caso di particolari problematiche, e qualora il Presidente non vi provveda, il Consiglio Direttivo potrà essere convocato, con la modalità di cui al punto precedente, anche da un numero di membri pari ad almeno la metà dei Consiglieri in carica. L’e-mail di convocazione, contenente l’ordine del giorno, la sede, il giorno e l’ora della riunione, nonché le eventuali documentazioni esplicative degli argomenti in discussione, deve essere inviata con almeno 15 giorni di anticipo rispetto alla data prevista per la riunione, salvo i casi di convocazione urgente. Il Consiglio Direttivo acquisisce potere deliberante se è presente almeno la metà dei componenti.

Il Consiglio si considera tenuto nel luogo in cui si trova il Presidente della riunione ed è obbligatoria la presenza del Segretario-Tesoriere, onde consentire la stesura e la sottoscrizione del verbale.

In caso di assenza del Segretario-Tesoriere il Consiglio provvede a nominare un segretario verbalizzante (anche tra i non soci) della riunione.

In caso di assenza non giustificata ad almeno 3 Consigli Direttivi consecutivi, il Consigliere assente si intenderà automaticamente decaduto. In tal caso il Presidente dovrà inviare comunicazione formale al Consigliere decaduto informandolo dell’avvenuto.

Al Consiglio Direttivo possono partecipare, senza diritto di voto, i membri della Segreteria Tecnica.

Art. 13 – COMPITI DEI RESPONSABILI DELLE SEZIONI CULTURALI

I Responsabili delle Sezioni Culturali collaborano con il Comitato di Produzione e Ricerca Scientifica e con il Consiglio Direttivo nella elaborazione degli indirizzi scientifici, ne curano la realizzazione e fungono da referenti dei Gruppi di Studio all’interno del Consiglio Direttivo stesso.

Art. 14 – CONGRESSO NAZIONALE

Il Congresso Nazionale è organizzato dal Comitato Scientifico del Congresso. Collabora all’organizzazione un’Agenzia selezionata dal Consiglio Direttivo tramite apposito bando pluriennale. La sede di svolgimento del Congresso è scelta dal Consiglio Direttivo sulla base delle indicazioni che provengono dall’Agenzia.

Il Comitato Scientifico è composto da:​

  • Responsabile, con ruolo di coordinatore;
  • Responsabile del CPRS o suo delegato;
  • Presidente SIAARTI o suo delegato;
  • Presidente Designato;
  • Responsabili delle Sezioni Culturali;

Il Comitato Scientifico ha il compito di individuare i temi di interesse per la disciplina tenendo conto di tutte le Sezioni Culturali in cui si articola l’Associazione, nonché del contributo allo sviluppo scientifico fornito dai Gruppi di Studio. A tal fine il Comitato può proporre l’assegnazione di apposite sessioni scientifiche ad uno o più Gruppi di Studio.

Gli atti del Congresso Nazionale saranno pubblicati in formato elettronico o su un apposito supplemento della rivista ufficiale SIAARTI secondo le modalità previste dalle norme editoriali. Tale supplemento dovrà essere distribuito prima dell’inizio dei lavori congressuali.

Art. 15 – DISPOSIZIONI FINANZIARIE

Compatibilmente con le disponibilità, il Consiglio Direttivo può deliberare l’istituzione di premi e borse di studio, o promuovere iniziative culturali volte a favorire lo sviluppo scientifico della disciplina. Il Consiglio Direttivo autorizza il rimborso delle spese sostenute da singoli Soci che abbiano operato su specifico mandato e nell’interesse della Società.

Art. 16 – DELEGHE

Il Consiglio Direttivo e/o il Presidente possono attribuire deleghe di rappresentanza della Società presso organismi terzi. Le deleghe si intendono esaurite al rinnovo del Consiglio Direttivo.

Art. 17 – GRUPPI DI STUDIO

L’attività dei Gruppi di Studio è definita da apposito regolamento, integrativo del presente. I Coordinatori dei Gruppi di Studio rimarranno in carica per il triennio di durata della Presidenza SIAARTI e non saranno immediatamente rieleggibili, fatti salvi i casi in cui l’istituzione del Gruppo di Studio sia avvenuta nel corso del triennio.

Art. 18 – APPROVAZIONE E MODIFICHE DEL REGOLAMENTO

Per l’approvazione del Regolamento è richiesto il voto favorevole di almeno 2/3 del Consiglio Direttivo in carica. Modifiche del Regolamento possono essere richieste da almeno 2/3 del Consiglio Direttivo in carica, da almeno la metà dei Soci Ordinari aventi diritto di voto o dalla maggioranza dei presenti all’Assemblea Generale.

Art. 19 – NORME TRANSITORIE

Il presente regolamento entra in vigore subito dopo la sua approvazione. Le deleghe in essere alla data di approvazione del presente regolamento sono da considerarsi decadute fino a nuova attribuzione.


 

Altri Regolamenti

Regolamento Gruppi di Studio - 6 luglio 2016.pdf

Regolamento generale per i finanziamenti SIAARTI​.pdf

Regolamento Patrocini​


 

© 2015 SIAARTI